PROGETTA IL BOX UFFICIO IN 4 FASI E RISPARMIA CON IL BANDO ISI INAIL

PROGETTA IL TUO BOX UFFICIO IN 4 PASSI E RISPARMIA CON IL BANDO ISI INAIL

RIORGANIZZA AL MEGLIO IL TUO MAGAZZINO CON GLI INCENTIVI A FONDO PERDUTO

Un luogo accogliente e silenzioso all’interno del magazzino per progettare e pianificare il tuo lavoro in tutta tranquillità: il box ufficio è la soluzione ideale per ricavare un ambiente dedicato alla gestione dell’attività, sfruttando al massimo lo spazio a disposizione e risparmiando tempo e denaro. Scopri come realizzare un ufficio prefabbricato che rispecchi davvero le tue esigenze e come ottenere un ulteriore risparmio con il bando Isi INAIL!

PROGETTA IL TUO BOX UFFICIO IN 4 PASSI E RISPARMIA CON IL BANDO ISI INAIL

RIORGANIZZA AL MEGLIO IL TUO MAGAZZINO CON GLI INCENTIVI A FONDO PERDUTO

Un luogo accogliente e silenzioso all’interno del magazzino per progettare e pianificare il tuo lavoro in tutta tranquillità: il box ufficio è la soluzione ideale per ricavare un ambiente dedicato alla gestione dell’attività, sfruttando al massimo lo spazio a disposizione e risparmiando tempo e denaro. Scopri come realizzare un ufficio prefabbricato che rispecchi davvero le tue esigenze e come ottenere un ulteriore risparmio con il bando Isi INAIL!

BANDO ISI INAIL: I VANTAGGI PER CHI REALIZZA UN BOX UFFICIO

Se stai pensando di ricavare un box ufficio da un ambiente del tuo magazzino, questo è il momento giusto! Tra i numerosi interventi finalizzati ad una maggiore sicurezza sul lavoro, il nuovo bando Isi INAIL prevede infatti interessanti incentivi anche per la realizzazione di uffici prefabbricati grazie all’installazione di elementi fonoisolanti. Come descritto nel primo e nel quarto asse di finanziamento, gli interventi di riduzione del rischio rumore rientrano nelle finalità del bando Isi, con contributi a fondo perduto pari al 65% dell’investimento, per una somma complessiva compresa tra i 5.000 e i 130.000€.
In particolare, sono comprese nel bando tutte quelle lavorazioni che riducono tale rischio mediante la realizzazione di interventi ambientali, attraverso l’attivazione di sistemi di isolamento degli operatori e con l’installazione di pannelli fonoassorbenti.

Ma da dove cominciare per la realizzazione di un box ufficio? Quali sono le soluzioni più adatte? Vediamo i principali elementi da prendere in considerazione per il tuo ufficio prefabbricato.

  1. PARETI DIVISORIE
  2. Il primo elemento da valutare attentamente per progettare il tuo box ufficio sono le pareti divisorie. Una volta definita la metratura da coprire e le possibilità, si possono valutare le opzioni a disposizione. Scegliere la giusta parete divisoria, non significa soltanto ottenere un ambiente esteticamente gradevole, ma vuol dire anche garantire un’ottimizzazione degli spazi, assicurare il giusto isolamento termico e acustico e un’adeguata illuminazione degli ambienti. Le principali tipologie di pareti divisorie per gli uffici prefabbricati, da abbinare con le giuste porte, vetrate e infissi, sono tre; andiamo a vederle nel dettaglio.

    PARETI MOBILI: UNA SOLUZIONE PRATICA PER IL TUO UFFICIO PREFABBRICATO

    Le pareti mobili sono sicuramente la soluzione più versatile per suddividere gli spazi del tuo box ufficio. Facili e veloci da montare, queste pareti sono anche estremamente pratiche: realizzate con un doppio pannello in truciolato bilaminato, presentano infatti sufficiente spazio per il passaggio dei cavi e per un’imbottitura in lana di roccia, che garantisce un maggiore isolamento dal suono e dalla temperatura esterni. Per ottenere un ambiente più ricercato, è possibile realizzarle nella versione con scuretto, in modo da nascondere i montanti.

    PARETI VETRATE PER CABINE UFFICIO: ELEGANZA E LUMINOSITÀ

    Le pareti vetrate sono la scelta giusta per chi desidera realizzare uffici prefabbricati moderni e spaziosi. Costruite interamente in vetro, queste pareti divisorie conferiscono un’eleganza unica ai box ufficio e permettono di sfruttare al massimo la luce naturale. A differenza delle pareti mobili, queste pareti non presentano montanti a vista, ma vengono installate con profili a soffitto o a pavimento. Possono essere realizzate con vetri lucidi o satinati, di tanti spessori e proprietà diverse, tutti caratterizzati da un’ottima resistenza agli urti e da elevate prestazioni termo e fonoisolanti.

    PARETI ATTREZZATE PER OTTIMIZZARE LO SPAZIO NEL BOX UFFICIO

    Un’altra interessante soluzione per riorganizzare gli ambienti della cabina ufficio è la parete attrezzata. Si tratta di un divisorio componibile e flessibile, che integra parte dell’arredamento, consentendo di sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. La struttura è infatti arricchita da soluzioni di arredo modulari adatte ad ogni esigenza come accessori con cassetti, ripiani, ante, carrelli estraibili e appendiabiti. Le pareti attrezzate sono il divisorio perfetto per chi ha a disposizione spazi ridotti o per chi vuole una soluzione economica e pronta all’uso per il proprio box ufficio.

  3. CONTROSOFFITTI
  4. Il secondo elemento da considerare per la realizzazione di un box ufficio è il controsoffitto. Spesso considerato un elemento puramente estetico, in realtà questa struttura offre grandi vantaggi in termini di funzionalità. L’applicazione di un controsoffitto è infatti un ottimo modo per garantire maggiore sicurezza per chi opera nella cabina ufficio e per personalizzare gli spazi senza alterare le strutture in muratura. Oltre a nascondere e proteggere cavi e impianti, questa soluzione permette di coibentare ulteriormente l’ambiente con pannelli termoisolanti e fonoassorbenti e di installare facilmente gli impianti di illuminazione. Le opzioni disponibili sono tantissime, ma i controsoffitti più comuni sono costituiti da moduli di dimensione 60x60 cm, in fibra minerale o in doghe metalliche con lampade ad incasso.

  5. PAVIMENTI
  6. Contestualmente alla scelta del controsoffitto, è importante dotare il proprio box ufficio del giusto pavimento. Anche in questo caso, infatti, non abbiamo a che vedere con un elemento decorativo, ma con una soluzione strategica: se il nostro ufficio prefabbricato sorge in un ambiente ad alta intensità di impiantistica, ad esempio, avremo bisogno di una pavimentazione tecnica in grado di preservare i cavi, mentre in situazioni climatiche particolari sarà necessario optare per pavimenti realizzati con materiali appositi o corredati di pannelli isolanti.

  7. ILLUMINAZIONE E CLIMATIZZAZIONE
  8. Infine, una volta selezionate le pareti divisorie - e gli accessori -, i controsoffitti e i pavimenti, è importante considerare le finiture che completeranno il nostro box ufficio. Dei buoni impianti di illuminazione e di climatizzazione, da selezionare in base alle scelte costruttive effettuate, garantiranno la massima efficienza.

IL TUO BOX UFFICIO CHIAVI IN MANO

Se hai scelto di costruire il un box ufficio all’interno tuo magazzino, ma non hai a disposizione tempo e risorse per coordinare tutto il processo di realizzazione, puoi affidarti ad una progettazione chiavi in mano. In FIMAG, ci occupiamo del tuo ufficio prefabbricato lungo tutte le fasi di progetto, dal sopralluogo all’arredamento, per consegnarti un prodotto finito, di qualità e pronto all’uso.

Richiedi un preventivo senza impegno per il tuo box ufficioCONTATTACI

BANDO ISI INAIL: I VANTAGGI PER CHI REALIZZA UN BOX UFFICIO

Se stai pensando di ricavare un box ufficio da un ambiente del tuo magazzino, questo è il momento giusto! Tra i numerosi interventi finalizzati ad una maggiore sicurezza sul lavoro, il nuovo bando Isi INAIL prevede infatti interessanti incentivi anche per la realizzazione di uffici prefabbricati grazie all’installazione di elementi fonoisolanti. Come descritto nel primo e nel quarto asse di finanziamento, gli interventi di riduzione del rischio rumore rientrano nelle finalità del bando Isi, con contributi a fondo perduto pari al 65% dell’investimento, per una somma complessiva compresa tra i 5.000 e i 130.000€.
In particolare, sono comprese nel bando tutte quelle lavorazioni che riducono tale rischio mediante la realizzazione di interventi ambientali, attraverso l’attivazione di sistemi di isolamento degli operatori e con l’installazione di pannelli fonoassorbenti.

Ma da dove cominciare per la realizzazione di un box ufficio? Quali sono le soluzioni più adatte? Vediamo i principali elementi da prendere in considerazione per il tuo ufficio prefabbricato.

  1. PARETI DIVISORIE
  2. Il primo elemento da valutare attentamente per progettare il tuo box ufficio sono le pareti divisorie. Una volta definita la metratura da coprire e le possibilità, si possono valutare le opzioni a disposizione. Scegliere la giusta parete divisoria, non significa soltanto ottenere un ambiente esteticamente gradevole, ma vuol dire anche garantire un’ottimizzazione degli spazi, assicurare il giusto isolamento termico e acustico e un’adeguata illuminazione degli ambienti. Le principali tipologie di pareti divisorie per gli uffici prefabbricati, da abbinare con le giuste porte, vetrate e infissi, sono tre; andiamo a vederle nel dettaglio.

    PARETI MOBILI: UNA SOLUZIONE PRATICA PER IL TUO UFFICIO PREFABBRICATO

    Le pareti mobili sono sicuramente la soluzione più versatile per suddividere gli spazi del tuo box ufficio. Facili e veloci da montare, queste pareti sono anche estremamente pratiche: realizzate con un doppio pannello in truciolato bilaminato, presentano infatti sufficiente spazio per il passaggio dei cavi e per un’imbottitura in lana di roccia, che garantisce un maggiore isolamento dal suono e dalla temperatura esterni. Per ottenere un ambiente più ricercato, è possibile realizzarle nella versione con scuretto, in modo da nascondere i montanti.

    PARETI VETRATE PER CABINE UFFICIO: ELEGANZA E LUMINOSITÀ

    Le pareti vetrate sono la scelta giusta per chi desidera realizzare uffici prefabbricati moderni e spaziosi. Costruite interamente in vetro, queste pareti divisorie conferiscono un’eleganza unica ai box ufficio e permettono di sfruttare al massimo la luce naturale. A differenza delle pareti mobili, queste pareti non presentano montanti a vista, ma vengono installate con profili a soffitto o a pavimento. Possono essere realizzate con vetri lucidi o satinati, di tanti spessori e proprietà diverse, tutti caratterizzati da un’ottima resistenza agli urti e da elevate prestazioni termo e fonoisolanti.

    PARETI ATTREZZATE PER OTTIMIZZARE LO SPAZIO NEL BOX UFFICIO

    Un’altra interessante soluzione per riorganizzare gli ambienti della cabina ufficio è la parete attrezzata. Si tratta di un divisorio componibile e flessibile, che integra parte dell’arredamento, consentendo di sfruttare al meglio lo spazio a disposizione. La struttura è infatti arricchita da soluzioni di arredo modulari adatte ad ogni esigenza come accessori con cassetti, ripiani, ante, carrelli estraibili e appendiabiti. Le pareti attrezzate sono il divisorio perfetto per chi ha a disposizione spazi ridotti o per chi vuole una soluzione economica e pronta all’uso per il proprio box ufficio.

  3. CONTROSOFFITTI
  4. Il secondo elemento da considerare per la realizzazione di un box ufficio è il controsoffitto. Spesso considerato un elemento puramente estetico, in realtà questa struttura offre grandi vantaggi in termini di funzionalità. L’applicazione di un controsoffitto è infatti un ottimo modo per garantire maggiore sicurezza per chi opera nella cabina ufficio e per personalizzare gli spazi senza alterare le strutture in muratura. Oltre a nascondere e proteggere cavi e impianti, questa soluzione permette di coibentare ulteriormente l’ambiente con pannelli termoisolanti e fonoassorbenti e di installare facilmente gli impianti di illuminazione. Le opzioni disponibili sono tantissime, ma i controsoffitti più comuni sono costituiti da moduli di dimensione 60x60 cm, in fibra minerale o in doghe metalliche con lampade ad incasso.

  5. PAVIMENTI
  6. Contestualmente alla scelta del controsoffitto, è importante dotare il proprio box ufficio del giusto pavimento. Anche in questo caso, infatti, non abbiamo a che vedere con un elemento decorativo, ma con una soluzione strategica: se il nostro ufficio prefabbricato sorge in un ambiente ad alta intensità di impiantistica, ad esempio, avremo bisogno di una pavimentazione tecnica in grado di preservare i cavi, mentre in situazioni climatiche particolari sarà necessario optare per pavimenti realizzati con materiali appositi o corredati di pannelli isolanti.

  7. ILLUMINAZIONE E CLIMATIZZAZIONE
  8. Infine, una volta selezionate le pareti divisorie - e gli accessori -, i controsoffitti e i pavimenti, è importante considerare le finiture che completeranno il nostro box ufficio. Dei buoni impianti di illuminazione e di climatizzazione, da selezionare in base alle scelte costruttive effettuate, garantiranno la massima efficienza.

I TUOI DISPOSITIVI PER IL CONTENIMENTO LIQUIDI SONO A NORMA?

Se hai scelto di costruire il un box ufficio all’interno tuo magazzino, ma non hai a disposizione tempo e risorse per coordinare tutto il processo di realizzazione, puoi affidarti ad una progettazione chiavi in mano. In FIMAG, ci occupiamo del tuo ufficio prefabbricato lungo tutte le fasi di progetto, dal sopralluogo all’arredamento, per consegnarti un prodotto finito, di qualità e pronto all’uso.

Richiedi un preventivo senza impegno per il tuo box ufficioCONTATTACI