Piccolo spazio, magazzino capiente

Piccolo spazio, magazzino capiente

SOPPALCHI, PORTARIPIANI SOPPALCATO

Il problema: creare un magazzino funzionale all’attività di autofficina in uno spazio ridotto

Il cliente ha sottoposto i desiderata evidenziando la mancanza di un magazzino pratico dove stoccare le scorte di materiale necessario all’attività di officina auto, svolta in un locale dagli spazi esigui, e di rendere il deposito diviso dal reparto operativo.

Piccolo spazio, magazzino capiente

SOPPALCHI, PORTARIPIANI SOPPALCATO

Il problema: creare un magazzino funzionale all’attività di autofficina in uno spazio ridotto

Il cliente ha sottoposto i desiderata evidenziando la mancanza di un magazzino pratico dove stoccare le scorte di materiale necessario all’attività di officina auto, svolta in un locale dagli spazi esigui, e di rendere il deposito diviso dal reparto operativo.

Le innumerevoli nicchie, rientranze e colonne portanti unite alla superficie ridotta, hanno condizionato il progetto e posto in risalto alcune problematiche evidenziate in: :

  • NECESSITÀ DI AMPLIARE LA SUPERFICIE DI LAVORO DELL’OFFICINA: gli scaffali adibiti allo stoccaggio dei ricambi occupavano oltre la metà della superficie calpestabile relegando l’attività di autofficina in uno spazio ridotto dove i movimenti lavorativi erano difficoltosi proprio per la mancanza di spazio.
  • MANCATO USO DELL’ALTEZZA DELL’EDIFICIO: le precedenti scaffalature non sfruttavano tutta l’altezza dell’ambiente e non erano sufficienti, sia in termini di volume sia di peso, allo stoccaggio di tutti i materiali necessari al quotidiano lavoro e allo stock.
  • SICUREZZA CARENTE: la promiscuità degli spazi tra le aree di magazzino e operativa, la mancanza di adeguate protezioni alle scaffalature, il disordine dettato dagli spazi ridotti, sottoponevano le maestranze a rischi più alti di infortunio.

La soluzione: creazione di spazi adibiti allo stoccaggio ordinato dei ricambi auto sfruttando al massimo le irregolarità dei muri presenti nell’officina

Con la nostra squadra di tecnici abbiamo progettato un ampliamento della superficie utile del magazzino di 100 mq, impiegando poco tempo e con una spesa controllata. 
La struttura è stata progettata secondo la norma UNI EN 15620 e tutti i materiali impiegati sono certificati all’origine secondo norma UNI EN 10204.

  • PORTARIPIANI SOPPALCATO: per trasformare gli spazi ridotti e irregolari dell’officina abbiamo realizzato un scaffalatura autoportante soppalcata la cui modularità ci ha consentito di adattarci agli spazi a disposizione utilizzandoli al meglio. Abbiamo ottenuto due magazzini alti 4 m ca. ciascuno con due piani d‘utilizzo. Per collegare i piani interni dei due magazzini abbiamo installato una scala a tripla rampa con pianerottolo intermedio.
  • SCAFFALATURE: per rispondere al meglio alle esigenze di stoccaggio dei diversi tipi di materiale presenti, con una disposizione personalizzata delle scaffalature abbiamo ottenuto quattro file e tre corridoi per ogni piano del magazzino. La struttura è autoportante e ha passerelle con doghe metalliche bugnate antiscivolo. Le scaffalature, in acciaio verniciato a polvere, hanno una portata di 300 kg a ripiano
  • POTEZIONI ANTICADUTA: per realizzare spazi separati tra il magazzino e l’area operativa dell’officina, la struttura del soppalco è stata rivestita da porte e reti metalliche elettrosaldate. Ne deriva un duplice vantaggio: aver creato un luogo dove stoccare i materiali con ordine e garantire la sicurezza poiché le protezioni evitano la caduta delle merci sulle corsie o nelle zone di lavoro. 

Personalizzazione e sicurezza

Tutte le soluzioni adottate sono realizzate unicamente con materiali certificati e di alta qualità e rispondono alle normative vigenti. La versatilità delle scaffalature a passerella ha consentito di ottenere il massimo risultato sfruttando al tutto lo spazio a disposizione.

Le innumerevoli nicchie, rientranze e colonne portanti unite alla superficie ridotta, hanno condizionato il progetto e posto in risalto alcune problematiche evidenziate in: :

  • NECESSITÀ DI AMPLIARE LA SUPERFICIE DI LAVORO DELL’OFFICINA: gli scaffali adibiti allo stoccaggio dei ricambi occupavano oltre la metà della superficie calpestabile relegando l’attività di autofficina in uno spazio ridotto dove i movimenti lavorativi erano difficoltosi proprio per la mancanza di spazio.
  • MANCATO USO DELL’ALTEZZA DELL’EDIFICIO: le precedenti scaffalature non sfruttavano tutta l’altezza dell’ambiente e non erano sufficienti, sia in termini di volume sia di peso, allo stoccaggio di tutti i materiali necessari al quotidiano lavoro e allo stock.
  • SICUREZZA CARENTE: la promiscuità degli spazi tra le aree di magazzino e operativa, la mancanza di adeguate protezioni alle scaffalature, il disordine dettato dagli spazi ridotti, sottoponevano le maestranze a rischi più alti di infortunio.
La soluzione: creazione di spazi adibiti allo stoccaggio ordinato dei ricambi auto sfruttando al massimo le irregolarità dei muri presenti nell’officina

Con la nostra squadra di tecnici abbiamo progettato un ampliamento della superficie utile del magazzino di 100 mq, impiegando poco tempo e con una spesa controllata. 
La struttura è stata progettata secondo la norma UNI EN 15620 e tutti i materiali impiegati sono certificati all’origine secondo norma UNI EN 10204.

  • PORTARIPIANI SOPPALCATO: per trasformare agli spazi ridotti e irregolari dell’officina abbiamo realizzato un scaffalatura autoportante soppalcata la cui modularità ci ha consentito di adattarci agli spazi a disposizione utilizzandoli al meglio. Abbiamo ottenuto due magazzini alti 4 m ca. ciascuno con due piani d‘utilizzo. Per collegare i piani interni dei due magazzini abbiamo installato una scala a tripla rampa con pianerottolo intermedio.
  • SCAFFALATURE: per rispondere al meglio alle esigenze di stoccaggio dei diversi tipi di materiale presenti, con una disposizione personalizzata delle scaffalature abbiamo ottenuto quattro file e tre corridoi per ogni piano del magazzino. La struttura è autoportante e ha passerelle con doghe metalliche bugnate antiscivolo. Le scaffalature, in acciaio verniciato a polvere, hanno una portata di 300 kg a ripiano
  • POTEZIONI ANTICADUTA: per realizzare spazi separati tra il magazzino e l’area operativa dell’officina, la struttura del soppalco è stata rivestita da porte e reti metalliche elettrosaldate. Ne deriva un duplice vantaggio: aver creato un luogo dove stoccare i materiali con ordine e garantire la sicurezza poiché le protezioni evitano la caduta delle merci sulle corsie o nelle zone di lavoro. 
Personalizzazione e sicurezza

Tutte le soluzioni adottate sono realizzate unicamente con materiali certificati e di alta qualità e rispondono alle normative vigenti. La versatilità delle scaffalature a passerella ha consentito di ottenere il massimo risultato sfruttando al massimo lo spazio a disposizione.

 

Per ogni imprenditore prestare attenzione all’organizzazione dei locali e dei posti di lavoro, si trasforma sempre in vantaggi. 

Il team di FIMAG ha progettato ogni particolare: ha realizzato un ambiente luminoso, scelto il bianco per tinteggiare soffitto e pareti, diviso in maniera funzionale l’area di stoccaggio da quella operativa. Tutti fattori che hanno permesso al committente di lavorare in maniera razionale e qualitativamente migliore, abbattendo il rischio di infortuni e la perdita di tempo. 

SCRIVICI SENZA IMPEGNO

Per ogni imprenditore prestare attenzione all’organizzazione dei locali e dei posti di lavoro, si trasforma sempre in vantaggi. 

Il team di FIMAG ha progettato ogni particolare: ha realizzato un ambiente luminoso, scelto il bianco per tinteggiare soffitto e pareti, diviso in maniera funzionale l’area di stoccaggio da quella operativa. Tutti fattori che hanno permesso al committente di lavorare in maniera razionale e qualitativamente migliore, abbattendo il rischio di infortuni e la perdita di tempo. 

SCRIVICI SENZA IMPEGNO