VERIFICHE ISPETTIVE SCAFFALATURE

GENERAL CONTRACTOR , SICUREZZA E MANUTENZIONE

Le scaffalature presenti nel magazzino sono elementi indispensabili per organizzare al meglio lo spazio a disposizione e le movimentazioni, ma allo stesso tempo rischiano di diventare pericolose se non usate correttamente e soprattutto se non mantenute in perfetta efficienza.
Il D LGS 81 2008 e le specifiche normative, UNI EN 15635 e UNI EN 15629, illustrano in maniera esaustiva come è necessario comportarsi e prevedono che regolari ispezioni vengano eseguite da personale qualificato.
Grazie a tecnici adeguatamente formati noi offriamo verifiche ispettive periodiche secondo il seguente iter:

  • mappatura dell’impianto per l’identificazione univoca dei singoli componenti (presenti anche sul layout);
  • rilievo esecutivo di ogni singola scaffalatura e rilascio della tabella di portata scaffalature; 
  • controllo visivo e tramite apparecchiature specifiche di eventuali danni, componenti mancanti, allineamenti e verticalità;
  • report fotografico di eventuali difformità;
  • suggerimento dei possibili interventi di ripristino.

Tutto eseguito secondo le procedure ed i parametri indicati dalle normative stesse.

VERIFICHE ISPETTIVE SCAFFALATURE

GENERAL CONTRACTOR, SICUREZZA E MANUTENZIONE

Le scaffalature presenti nel magazzino sono elementi indispensabili per organizzare al meglio lo spazio a disposizione e le movimentazioni, ma allo stesso tempo rischiano di diventare pericolose se non usate correttamente e soprattutto se non mantenute in perfetta efficienza.
Il D LGS 81 2008 e le specifiche normative, UNI EN 15635 e UNI EN 15629, illustrano in maniera esaustiva come è necessario comportarsi e prevedono che regolari ispezioni vengano eseguite da personale qualificato.
Grazie a tecnici adeguatamente formati noi offriamo verifiche ispettive periodiche secondo il seguente iter:

  • mappatura dell’impianto per l’identificazione univoca dei singoli componenti (presenti anche sul layout);
  • rilievo esecutivo di ogni singola scaffalatura e rilascio della tabella di portata scaffalature;
  • controllo visivo e tramite apparecchiature specifiche di eventuali danni, componenti mancanti, allineamenti e verticalità;
  • report fotografico di eventuali difformità;
  • suggerimento dei possibili interventi di ripristino.

Tutto eseguito secondo le procedure ed i parametri indicati dalle normative stesse.